L’emergenza Rom non esiste

In Italia, l’emergenza Rom non esiste. Di conseguenza sono illegittimi i commissari nominati per affrontarla a Roma, Napoli, Milano, Torino e Venezia. Nella sentenza con la quale il Consiglio di Stato ha dichiarato illegittimo lo stato di emergenza si legge:

Da un sereno e approfondito esame della documentazione versata in atti relativa alla fase preparatoria e antecedente l’adozione del decreto presidenziale de quo, non si evincono precisi dati fattuali che autorizzino ad affermare l’esistenza di un “rapporto eziologico” (per usare la terminologia del primo giudice) fra l’insistenza sul territorio di insediamenti nomadi e una straordinaria ed eccezionale turbativa dell’ordine e della sicurezza pubblica nelle aree interessate.

Il riferimento a “gravi episodi che mettono in pericolo l’ordine e la sicurezza pubblica” non risulta supportato da una seria e puntuale analisi dell’incidenza sui territori del fenomeno considerato (quale sarebbe, in ipotesi, uno studio che documentasse l’oggettivo incremento di determinate tipologie di reati nelle zone interessate dagli insediamenti nomadi), ma soltanto dal richiamo di specifici e isolati episodi i quali, per quanto eclatanti e all’epoca non privi di risonanza sociale e mediatica, non possono dirsi ex se idonei a dimostrare l’asserita eccezionalità e straordinarietà della situazione. […] Restano connotati da carattere occasionale ed eccezionale, non valendo pertanto a legittimare l’affermazione dell’esistenza di una “situazione”.

In un solo colpo viene mandata all’aria la politica – costruita su una finta emergenza – del fu Governo Berlusconi, e in particolare del Ministro dell’Interno Maroni, del sindaco di Roma, Alemanno, e dell’ex sindaco di Milano, Moratti.

Le reazioni non si sono fatte attendere. Dal capoluogo lombardo l’ex vicesindaco De Corato prevede che «i quartieri di Milano torneranno a riempirsi di rom», mentre Matteo Salvini, consigliere del Carroccio, l’ha definita «una sentenza da marziani». L’assessore alla Sicurezza della giunta di Pisapia, Granelli, ha invece dichiarato: «la nostra intenzione è di continuare con il contrasto agli insediamenti abusivi e con il superamento dei campi nomadi».

La Consulta Rom e Sinti di Milano accoglie con piacere la notizia: «la sentenza dichiara illegittimo lo stato di emergenza rom, decretato sull’onda di nulla se non di un uso strumentale dei rom come capro espiatorio e di una rincorsa elettorale dell’onda razzista».

Informazioni su questi ad

2 thoughts on “L’emergenza Rom non esiste

  1. Si limitino a far rispettare la legge ed evitino presupposti xenofobi. Ma quando inizieremo a convincere le persone comuni che i rom non sono marziani nè nemici? Perchè facciamo finta che nessuno li stia trattando come poco prima del nazismo si trattavano gli ebrei? L’antiziganismo è dato per ovvio, non è neanche concepito come razzismo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...